2010-05-25

animali esotici da mangiare


Lo zoo di Beijing è uno dei più vecchi e grandi della Cina: ben ottantanove ettari che ospitano circa 14.500 animali, tra cui vengono allevati e studiati anche animali rari e specie a rischio come il panda gigante o la tigre siberiana.
Ma in mezzo a questo scenario per famiglie e amanti degli animali, vicino alla ‘casa’ del panda gigante, c’è un ristorante a tinte ‘horror’ specializzato in piatti di carne molto particolari, il Bing Feng Tang.Secondo quanto riferito dal Guardian, nel ristorante in questione, a finire in pentola sarebbero molti degli animali presenti anche nello zoo, dagli ippopotami ai coccodrilli. E il quotidiano inglese rincara la dosse, sembra addirittura che in passato, su ciascuna gabbia, figurassero dei cartellini dove si spiegava quale parte dell’animale in questione fosse più saporita o più benefica per la salute. Una vetrina per un’anteprima della cena?
Certamente non è la prima volta che la cucina asiatica stupisce per la particolarità dei suoi ‘ingredienti’ e da tempo si sa che, per la medicina tradizionale cinese, non sempre vengono utilizzati elementi propriamente ‘ortodossi’. Ma in questo caso sembra che i gestori del Bing Feng Tan non stiano avendo vita facile e siano finiti nel mirino di animalisti e non di tutto il mondo, compresi personaggi della scena culturale Cinese.
Il fatto che questo tipo di cucina sia legale in Cina è uno dei punti centrali che rendono possibile l’esistenza di un ‘menù esotico’ come questo persino in un posto che dovrebbe salvaguardare la salute, e la vita, dei suoi ospiti e dei suoi simili. La giustificazione ufficiale dei gestori del Big Feng Tang sarebbe che la carne da loro utilizzata non proviene dallo zoo ma da allevamenti di animali esotici la cui vendita è approvata dalle autorità cinesi.
Sembra comunque che il polverone suscitato abbia avuto una certa influenza sulla scelta dei piatti e che il menù verrà presto alleggerito da alcuni ‘piatti forti’.

Nessun commento: