2010-09-28

sputtanamento lento




Molte sono le dichiarazioni emerse nell'ambito delle indagini che hanno coinvolto Fabrizio Corona. Ma ora esce fuori una rivelazione che lascia a bocca aperta: "Ebbi una relazione con Fabrizio Corona, spesi per lui circa 2 milioni di euro nel periodo 2004-2006". A parlare è Lele Mora e questo è quanto emerge dagli atti depositati con la chiusura delle indagini, il tutto messo a verbale circa un anno fa durante l'interrogatorio del manager dei vip in merito all'inchiesta sul crack finanziario della Corona's. I soldi, ha spiegato sempre Lele Mora, provenivano da fatture false.

Lele Mora: 'Ho avuto una relazione con Corona' Ingrandisci immagineFoto: Caprani/Kikapress.com © Gossip.it
Altre foto su Vip e gossip
"Nel 2005 sono iniziati i grandi litigi tra Corona e la Moric, avendo lei scoperto l’esistenza della relazione del marito con me, cosa che io avevo sempre negato e che poi è emersa durante l’indagine di Vallettopoli - ha proseguito Mora -. In quel periodo capitava spesso che Corona veniva buttato fuori di casa e mi chiedeva ospitalità. Io gli avevo consigliato di prendersi una casa per suo conto. Gli avevo anche detto che l’avrei aiutato sul piano economico. Come in effetti è stato". La maggior parte del denaro, tre milioni di euro, che Mora ebbe da Marcello Silvestri e che proveniva da fatture false, lo spese in regali per Corona: "al quale - ha sostenuto sempre il manager - ho comprato 8 autovetture a partire da una Audi Cabriolet per arrivare alla Bentley Continental. Anche l’appartamento di via de Cristoforis a Milano gliel’ho comprato io, o meglio ho rifornito Corona di circa 1 milione 500 mila euro in contanti". Sia per Mora che per Corona il pm Fusco ha chiuso le indagini e si appresta a richiedere il rinvio a giudizio. La posizione di Nina Moric, ex moglie di Corona, è stata invece stralciata in vista di una richiesta di archiviazione.

2 commenti:

Rossa ha detto...

Lupo lupo ma ci diamo al gossip??

lupo ha detto...

meglio sviare un attimo visto e considerato che con la storia della casa monegasca Tulliani-Fini ce li hanno frantumati per bene