2010-10-21

Tonino Guerra




la figa
La figa è una ragnatela, un imbuto di seta, il cuore di tutti i fiori. La figa è una portaper andare chissà dove. O una muraglia che devi buttar giù. Ci sono delle fighe allegre delle fighe matte del tutto, delle fighe larghe e strette.Quelle che sbadigliano e non dicono una parola neanche se l'ammazzi. La figa è una montagna bianca, bianca di zucchero. Una foresta...dove passano i lupi. E' la carrozza che tira i cavalli. La figa è una balena vuotapiena di aria nera e di lucciole. E' la tasca dell'uccello, la sua cuffia da notte, un forno...che brucia tutto. La figa quando è l'ora,è la faccia del Signore. La sua bocca. E' dalla figa che venuto fuori il mondo, con gli alberi, le nuvole e anche il mare. E gli uomini, uno alla volta. E dalla figa...è venuta fuori anche la figa. Ostia la figa!

2 commenti:

Setarossa ha detto...

bella quella poltrona anatomica per farsi leccare...L'hai comprata all'ikea?

lupo ha detto...

no, e comunque meglio un piano morbidoso